Smart home

Funzionalità DI Base Dei Sistemi DI Casa Intelligente

Un sistema Smart Home consente di controllare le funzioni centrali di un edificio, la luce, il riscaldamento, il circuito delle tapparelle, ecc. da qualsiasi punto della casa, secondo i vostri desideri. L’espansione del sistema e le modifiche alle funzioni sono inoltre possibili, in qualsiasi momento, senza la necessità di modificare l’installazione fisica, come nel caso di un sistema tradizionale. In una casa intelligente questo si ottiene attraverso la riprogrammazione degli elettrodomestici.

Le caratteristiche di base dei sistemi KNX/EIB sono:

1.Controllo della luce – sia con accensione e spegnimento che con dimmer

2. Creazione di scene di luce con possibilità di modifica da parte dell’investitore

3. Controllo dei parametri dell’aria (HVAC)

4. Controllo di tende di sicurezza, tende per finestre e binari per tende

5. Controllo di porte di garage, cancelli carrabili e cancelli d’ingresso tramite unità di controllo remoto e console

6. Utilizzo di funzioni di gestione centrale per l’intero edificio

7. Console ed estetica degli apparecchi

8. Uso di LCD nelle console di controllo del sistema

9. Riscaldamento a specchio nei bagni

10. Reti strutturali intelligenti

Annuncio. 1. Controllo della luce – accensione/spegnimento o con dimmer

L’illuminazione è uno dei componenti più importanti della casa. Attualmente la gente passa la maggior parte del tempo a casa la sera. Quindi, un’illuminazione adeguata all’umore e alla situazione è una componente importante della soddisfazione nella nostra casa. Se una stanza deve avere molte porte o se ci sono molte fonti di luce, un’installazione tradizionale diventa presto troppo complessa. In caso di controllo intelligente non pone alcun problema. Possiamo far volare l’immaginazione e creare rapidamente un’atmosfera ineguagliabile nella nostra casa.

In alcune stanze vale la pena di considerare ulteriori dimmer per le lampade. Tali stanze sono il soggiorno (cioè per ottenere un’atmosfera speciale), il corridoio tra la camera da letto e il bagno (in modo che di notte la luce chiara non accechi nessuno addormentato), la camera da letto e la stanza dei bambini (ai bambini non piace andare a dormire al buio). Le lampade oscurate possono raggiungere gradualmente la piena intensità per non esporre gli occhi a un improvviso lampo di luce.

Per le stanze in cui di solito non si passa molto tempo possono essere installati dei rilevatori di movimento; tali stanze comprendono corridoi, passaggi e servizi igienici. I sensori di intensità luminosa accenderanno le lampade solo quando l’intensità della luce è bassa in una particolare stanza. Nei corridoi che pianificano due zone di luce vale la pena – cioè luce dimmerata quando non c’è nessuno e luce a piena intensità quando qualcuno passa. Questa opzione contribuisce ad un grande RISPARMIO di energia elettrica.

Se si installano lampade in giardino, vale anche la pena di creare diverse scene di luce per le varie occasioni. Vale la pena di implementare il radiocomando di queste lampade; si può poi portare il telecomando in tasca invece di dover entrare in casa ogni volta. Il controllo della luce all’esterno dell’edificio viene eseguito attraverso console, rilevatori di movimento, radiocomandi e centralmente attraverso un sensore di crepuscolo installato sul tetto.

  • quando un bambino ha paura di andare dal soggiorno alla sua stanza al piano di sopra la sera (o dalla stanza alla cucina al piano di sotto) può semplicemente premere un pulsante per accendere tutte le lampade sul suo percorso (corridoio, scale, stanza)
  • in caso di incendio tutte le luci sono accese per favorire l’evacuazione
  • in caso di assenza della famiglia, le luci si attivano automaticamente, simulando la presenza degli occupanti
  • luci automatiche nel vialetto e nel garage
  • lampade esterne automatiche al crepuscolo, che vengono spente per la notte
  • illuminazione attivata in funzione della presenza di chiunque
  • possibilità di creare scene di luce (set di lampade accese contemporaneamente con intensità adattata e pre-programmata), cioè per la cena, la lettura, la visita degli ospiti.

Ad.2. Creazione di scene di luce e loro modifica

In ambienti ampi o rappresentativi vale la pena di programmare diverse scene di luce (umori). Per una cena romantica è necessario un tipo di luce, diverso quando si hanno ospiti a casa, e un altro ancora quando si legge o si guarda la TV. Una scena di luce è composta da più lampade attivate contemporaneamente, ognuna con un proprio livello di potenza specifico. Basta premere un pulsante per cambiare l'”atmosfera”, cioè da generale a romantica. In un momento alcune lampade sono accese mentre altre sono spente. E tutto questo con la pressione di un solo pulsante. Una scena può anche coprire il controllo delle tende delle finestre, del riscaldamento e di altri elettrodomestici, permettendo di cambiare più rapidamente l’atmosfera in una stanza. Le scene di luce possono essere modificate dall’investitore direttamente attraverso le console o tramite la visualizzazione digitale da qualsiasi computer.

Annuncio 3. Controllo del riscaldamento, del condizionamento, della ventilazione e dell’umidità dell’aria

Grazie all’utilizzo dei sistemi Smart Home si può sfruttare al meglio l’impianto di riscaldamento, dando un grande contributo al risparmio. Il consumo energetico è mantenuto al livello minimo necessario per garantire il massimo comfort. Il controllo intelligente permette ad ogni ambiente di avere la propria temperatura (si hanno bisogno di condizioni diverse per il soggiorno, la camera da letto o la cameretta dei bambini), indipendentemente dalle condizioni esterne (due ambienti simili situati in parti diverse della casa richiedono una diversa quantità di calore in diversi momenti della giornata, che non si ottiene facilmente con i metodi tradizionali).

In ogni zona “mood” (di una stanza o di un edificio) si può ottenere un controllo indipendente della temperatura (riscaldamento/condizionamento). Il sistema si occupa anche dell’umidità e della freschezza dell’aria (ventilazione). I termostati che controllano la temperatura ambiente sono integrati con le console di controllo per la luce, le tende, ecc. Si può leggere la temperatura attuale di un ambiente selezionato da un termostato qualsiasi e impostare la temperatura desiderata (se un ambiente non necessita di riscaldamento – la ventilazione si accende; se il sensore di umidità rileva aria secca – viene anche umidificato). Se un particolare locale non è “abitato”, non è necessario mantenere una temperatura confortevole. Se necessario, si può attivare a distanza il controllo della temperatura (senza bisogno di entrare nella stanza), cioè un’ora prima dell’arrivo degli ospiti.

Il controllo della temperatura nelle stanze è esercitato da termostati esteticamente gradevoli (possono essere integrati in console di controllo), unità di controllo del riscaldamento o unità di regolazione installate presso i radiatori (o splitter di riscaldamento), unità di controllo collegate ai condizionatori d’aria e all’unità centrale, nonché sensori di temperatura all’esterno e all’interno dell’edificio. Aumentano il comfort e permettono di risparmiare energia.

  • Le impostazioni di temperatura individuali per i diversi ambienti aumentano il comfort e contribuiscono alla salute della famiglia.
  • Quando tutti lasciano l’edificio la temperatura si riduce di qualche grado in tutta la casa, contribuendo al risparmio energetico (1 ˚C = 6% di risparmio energetico).
  • Anche la riduzione automatica della temperatura durante la notte e nelle stanze “disabitate” contribuisce al risparmio.
  • La casa viene arieggiata prima dell’arrivo della famiglia.
  • L’aria condizionata è accesa solo quando c’è qualcuno in casa per non sprecare energia
  • Il riscaldamento dell’aria calda può essere controllato; l’aria riscaldata dal camino (o dalla fornace) è distribuita in tutta la casa tramite condotti.

Ad.4. Controllo delle tende per finestre, delle tende di sicurezza e dei binari per tende elettriche

Il sistema per la casa intelligente consente un uso molto più efficace del controllo delle tende, delle finestre e dei cancelli. Il controllo centrale, così come il controllo da qualsiasi punto della casa, e la possibilità di programmare eventi automatici, offrono un comfort e una sicurezza senza pari.

Dopo che la famiglia lascia la casa, le tende esterne si chiudono, le tende vengono alzate per non raccogliere troppa polvere, la temperatura viene abbassata e la ventilazione passa alla potenza minima. L’utente sarà informato da un segnale di avvertimento di qualsiasi finestra o tenda di sicurezza ancora aperta.

Il controllo delle veneziane viene effettuato con le stesse console che regolano le impostazioni della luce. Una pressione prolungata di un pulsante, per oltre 0,4 secondi, chiude o apre completamente la tenda, mentre una pressione più breve provoca un movimento graduale o l’arresto del movimento. Nella gamma di prodotti per finestre ci sono unità di comando e attuatori che rispondono a diverse esigenze: binari per tende ordinarie, tende verticali e orizzontali, tende esterne e interne, tende speciali e duette.

  • Le tende vengono arrotolate quando la luce del sole riscalda troppo l’ambiente.
  • Le tende vengono arrotolate quando l’uso della luce solare permette di risparmiare energia.
  • In caso di forte vento l’unità di controllo delle tende le ritrae per proteggerle dai danni.
  • I sensori controllano finestre, porte, cancelli e segnalano eventuali malfunzionamenti, su richiesta anche via telefono o Internet.
  • Al crepuscolo, le tende delle finestre, le finestre e le tende di sicurezza si chiudono per proteggere la famiglia da occhi estranei dalla strada.
  • Unici, i binari elettrici per tende permettono la chiusura e l’apertura delle tende tradizionali.

Ad.5. Controllo della porta del garage, del cancello del vialetto, del cancello d’ingresso da unità di controllo remoto e console

Unità radiocomandate selezionate che controllano il funzionamento di cancelli e porte, nonché altre funzioni selezionate dall’investitore. L’apertura del cancello del vialetto di accesso attiva per un minuto le lampade lungo il vialetto che conduce al garage. L’apertura del portone del garage attiva la lampada sopra il vialetto di accesso.

Ad.6. Uso delle funzioni di gestione centrale per l’intero edificio

Nell’edificio possono essere installate diverse funzioni centrali:

  • quando si esce di casa, tutte le luci possono essere spente e tutte le tende delle finestre possono essere abbassate premendo un solo pulsante
  • il controllo comune del riscaldamento e dell’illuminazione permette di effettuare la riduzione della temperatura in ambienti per i quali non sono installati rilevatori di movimento
  • quando ci si ritira a letto, si possono spegnere tutte le lampade, ridurre la temperatura e abbassare tutte le tende con un solo pulsante; il sistema controllerà se tutte le finestre e le porte sono chiuse (richiede l’integrazione con il sistema di allarme)
  • quando vogliamo fare un pisolino. le tende si chiuderanno automaticamente e il telefono, il citofono e il campanello della porta saranno spenti – nessuno ci disturberà (richiede l’integrazione con l’unità telefonica centrale)
  • risveglio – il sistema apre le tende e informa sulla temperatura (stazione meteorologica necessaria)
  • orologio centrale che controlla l’illuminazione di qualsiasi parte scelta dell’edificio, può anche ordinare la riduzione della temperatura (orologio e/o sensore di intensità luminosa richiesto)
  • massimo controllo del consumo di energia, mostrandosi attraverso una riduzione graduale e impercettibile del consumo, cioè una riduzione momentanea dell’intensità luminosa o una riduzione minuscola della temperatura di un qualsiasi locale selezionato (richiede un contatore di energia per il sistema KNX/EIB)
  • Il blocco della porta può avviare qualsiasi procedura pre-programmata che deve essere eseguita da unità di controllo della luce, del riscaldamento o delle veneziane (richiede l’integrazione con il sistema di controllo accessi).

Annuncio 7. Estetica della console e degli apparecchi

L’assegnazione gratuita di funzioni alle console (interruttori) consente: l’accensione, lo spegnimento e la regolazione della potenza per lampade/apparecchiature/cieche, il controllo centrale delle apparecchiature dell’edificio da un’unica console, il cambio gratuito della configurazione e della metodologia di controllo senza intervento nell’impianto elettrico. Le uniche cose visibili nelle stanze sono le console elettriche. Gli elementi di azionamento sono nascosti negli armadietti. Una console può controllare anche una dozzina o più apparecchi o i loro gruppi. Un numero minore di console porta vantaggi estetici in ambienti di grandi dimensioni. Le console sono disponibili in decine di design e colori.

Tutte sono alimentate da una tensione sicura di 24 V DC o utilizzano onde radio/infrarosse, eliminando il rischio di scosse elettriche e riducendo il rischio di incendio dell’impianto elettrico – i cavi della tensione di alimentazione corrono direttamente alle lampade e alle prese (SICUREZZA). Questo, in effetti, riduce anche le emissioni elettromagnetiche.

Ad.8. Uso degli LCD nelle console di controllo KNX/EIB

Le console possono essere dotate di LCD integrati. Forniscono informazioni e notifiche di allarme da sensori e rilevatori.

Annuncio 9. Riscaldamento degli specchi nei bagni

La sottile pellicola riscaldante installata sotto lo specchio impedisce efficacemente la formazione di vapore. Può essere accesa contemporaneamente alla luce, o indipendentemente. Il costo di 30 ore di riscaldamento è di circa 0,02 EUR.

Annuncio 10. Reti strutturali intelligenti

Un edificio intelligente non è costituito solo dal sistema di controllo, ma è anche formato da un certo modo corretto di posare gli impianti ‘media’ – TV, telefono, rete dati… tutti questi sono posati in una formazione a stella, con il punto centrale in un luogo specifico. Una tale installazione permette di assegnare gratuitamente i servizi di comunicazione alle stanze e fornisce un’alta qualità del segnale. Grazie a questo si può guardare un filmato da un DVD su qualsiasi televisore, o rispondere al telefono di ingresso attraverso qualsiasi telefono (anche senza fili).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Solve : *
24 − 18 =